I Domini de Aquino alla Camera dei Deputati

img_7578Il 7 Dicembre 2016 il titolo del libro “I Domini de Aquino: Indagini storiche e topografiche sui castelli della Valle Latina” è risuonato nella Sala del Refettorio della Biblioteca della Camera dei Deputati.

Vincitore ex aequo  -il 24 Settembre scorso- del Primo Premio del FiuggiStoria – Lazio Meridionale 2016, il libro e la sua autrice sono stati presentati al pubblico del premio FiuggiStoria 2016 dietro invito della Fondazione Giuseppe Levi Pelloni – Centro Nazionale Ricerche Storiche, per graziosa ospitalità dell’On. Walter Verini, ai quali si è particolarmente grati.

Si ringraziano coloro che hanno reso possibile l’evento, Pino Pelloni, Giovanna Napolitano Morelli, Antimo della Valle, la Fondazione Giuseppe Levi Pelloni nel suo complesso, e moltissimi altri che ho ricordato in precedenti occasioni e che continuerò a conservare nella memoria per la loro cortesia, in particolare tutti i membri del comitato di lettori che ha votato  il volume come vincitore e tutti coloro che hanno avuto la bontà di leggere il mio scritto nel corso del tempo.img_6993

Un momento emozionante, che è stato reso possibile dal lavoro instancabile dell’Associazione Genesi di S. Donato V. Comino e di Domenico Cedrone, come pure dalle numerose persone che hanno ospitato la presentazione del volume, contribuendo a farlo conoscere ed apprezzare; ricordiamo le tappe di un impegno di diffusione e di dibattito sui contenuti di questo lavoro nel corso del 2016, che ha avuto il suo esordio in anteprima a Caprile, il 2 Gennaio, nella Chiesa di S. Maria delle Grazie (Roccasecca, FR) a cura dell’Associazione Alta Terra di Lavoro, Claudio Saltarelli e Fernando Riccardi in prima fila, per proseguire ad Atina, il 9 Gennaio, presso la sala maggiore del Palazzo ducale, con l’impegno del Comune di Atina-Biblioteca ed ancora dell’Associazione Alta Terra di Lavoro;sanmacuto ad Alvito, il 27 febbraio, nel Palazzo Ducale, con gentile disponibilità del Comune, e presentazione di Luciano Santoro e Giovanni D. Ferrante; a Frosinone il 5 Marzo, presso la Sala Conferenze della Villa Comunale, su organizzazione di Lisa della Volpe e  partecipazione di Italo Biddittu; ad Arpino il 23 Giugno nella Sala Conferenze di Palazzo Boncompagni, su cortese invito del consigliere Rachele Martino e del Sindaco Renato Rea, con la partecipazione della Società Dante Alighieri di Arpino, nella persona del Prof. Enrico Quadrini; a Fossanova, 11 Agosto, nel corso dei seminari tomistici, pure organizzati dall’Associazione Alta Terra di Lavoro.

Tra i ringraziamenti di fine anno, inserisco di cuore gli organizzatori del Premio Letterario Nazionale Città di Farnese 2016, che pur  se in riferimento ad un differente lavoro, hanno contribuito a rendere questo 2016 un anno veramente speciale, grazie alla loro menzione speciale della Giuria.

Si veda: https://nlinkeuropa.wordpress.com/2016/08/01/636/

Un arrivederci ai prossimi impegni e, fin da ora, auguri per uno splendido 2017.

A Viterbo dopo le festività ….

Si comunica che la manifestazione del giorno 07/12/2016 è stata spostata al periodo successivo alle festività natalizie e di inizio anno, onde permettere la partecipazione del libro “I Domini di Aquino: indagini storiche e topografiche sui castelli della Valle Latina”, e dell’autrice, alla manifestazione FiuggiStoria 2016 (che si terrà presso la Biblioteca della Camera dei Deputati, Palazzo San Macuto, via del Seminario 76, Roma), in qualità di vincitore del Premio FiuggiStoria – Lazio Meridionale 2016, assegnato alla pubblicazione il 24 Settembre scorso. Scusandoci per l’eccezionalità della cosa, si ringrazia caldamente la cortesia della Biblioteca Consorziale di Viterbo e i relatori per la squisita disponibilità dimostrata ed un arrivederci a presto.

http://www.anagnia.com/italia/appuntamenti/2016/12/01/il-fiuggistoria-2016-ad-emilio-gentile-gianluca-scroccu-gianfranco-calligarich-chiara-ingrao-silvia-e-masolino-d-amico

Verranno consegnati mercoledì 7 dicembre, in una cerimonia presso la Sala del Refettorio di Palazzo San Macuto-Camera dei Deputati in via del Seminario in Roma, i riconoscimenti della settima edizione del Premio Fiuggi-Storia. Il Premio è promosso dalla Fondazione “Giuseppe Levi-Pelloni” in collaborazione con il Comune di Fiuggi.
Emilio Gentile con “Il capo e la folla”(Laterza) é il vincitore della settima edizione del Premio FiuggiStoria per la saggistica.

Per la sezione biografie il riconoscimento va a Gianluca Scroccu per “La sinistra credibile. Antonio Giolitti fra socialismo, riformismo ed europeismo” (Carocci Editore).
A Gianfranco Calligarich il premio per la sezione romanzo storico per il libro “La malinconia dei Crusich” (Bompiani)
Ai libri “Soltanto una vita” di Laura Lombardo Radice e Chiara Ingrao (Baldini & Castoldi) e “Suso a Lele-Lettere 1945-1947”, curato da Silvia e Masolino D’Amico (Bompiani. 2016) il riconoscimento per la sezione  Epistolari & Memorie.
Al libro “Fratelli d’arte” di Silvia Toso ed Evelina Nazzari il riconoscimento per la sezione diaristica.
Nel corso della cerimonia verrà assegnato il “FiuggiStoria-Inviato Speciale Gian Gaspare Napolitano” alla giornalista de La Stampa Marta Ottaviani  per il libro “Il Reis. Come Erdogan ha cambiato la Turchia” (Textus Edizioni)
Presenti i vincitori della sesta edizione del Premio FiuggiStoria “Lazio Meridionale” celebratasi a Fiuggi lo scorso 24 settembre: Maurizio Federico autore di “Frosinone alla fine dell’Ottocento: storia politica e sociale della città tra l’800 e il 900 dall’annessione al Regno d’Italia all’attentato al re Umberto” e Sabrina Pietrobono per lo studio “I domini de Aquino, indagini storiche e topografiche sui castelli della Valle Latina”.
L’opera premio di questa edizione è stata realizzatadagli artisti dell’Accademia della HaTikva: Franca Bernardi, Antonio Carbone, Lucia Di Miceli, Salvatore Giunta, Rita Mele, Giuseppe Ponzio e Marcello Rossetti.